19 Maggio 2023

Florence Gordon di Brian Morton

Florence Gordon è semplicemente meravigliosa. Imperfetta e dai modi spesso discutibili, ma con un carisma e una determinazione che la rendono unica e affascinante.
Settantacinque anni, scrittrice, femminista, ribelle, indipendente, adorabilmente scorbutica e con un’innata capacità di mettere gli altri a disagio, si ritrova improvvisamente catapultata nella notorietà per un articolo pubblicato sul New York Time nel qual viene definita “patrimonio nazionale” per i suoi meriti nella scrittura. Da qui l’inizio di uno stravolgimento di vita, nel quale Florence si ritrova costretta a riaprirsi al mondo ma anche ai suoi famigliari che sfortunatamente decidono di trasferirsi da Seattle a New York per condividere con lei il momento di inaspettata notorietà.
Il figlio Daniel, diventato poliziotto per spirito contraddizione verso il mondo letterario dei suoi genitori e per il rapporto conflittuale che da sempre lo lega a loro. La nuora Janine, psicologa, impegnata in un vano tentativo di amicizia con la suocera e seriamente intenzionata a vivere una relazione con il suo capo. La nipote Emily, appassionata di scrittura, che decide di offrirsi per diventare sua assistente perché affascinata da una nonna brillantemente intelligente e fuori dalle righe. L’ex marito Saul, scrittore fallito ma molto pieno di sè, unica persona verso la quale Florence nutra una forma di compassione che la porta ad essere più misurata nelle parole e nei modi.
Ecco che inizia un intreccio di dialoghi e situazioni che condurranno il lettore in una seducente commedia ironica e crudele al tempo stesso, dove verranno alla luce le debolezze e i sentimenti più nascosti di tutti i personaggi. Il dolce e l’amaro perfettamente combinati insieme, tanto da spiazzare il lettore ma farlo anche commuovere.
E alla fine soltanto Emily riuscirà ad entrare nel cuore di Florence, l’unica che saprà guadagnarsi la sua stima e soprattutto l’unica che potrà prenderne il testimone in un finale degno di una protagonista così unica.

recensione di Francesca Ori

Mi chiamo Francesca e nella vita sono un ingegnere, sposata e mamma di due bimbi. Leggere è una delle mie grandi passioni ed ogni volta che scelgo un libro adoro cercare recensioni che mi raccontino il contenuto in modo più personale du quanto può fare una quarta di copertina. Un mio desiderio sarebbe scrivere io stessa recensioni e proprio per questo ne ho fatte alcune per diletto. Dopo aver letto la storia di questa libreria nel libro di Alba, mi sono innamorata di questo piccolo paradiso nel mondo e appena mi sarà possibile verrò a trovarvi. Mi piacerebbe potermi confrontare con voi sui libri che leggo e che voi proponete ed è per questo che ho pensato di mandarvi la recensione di un libro che mi è paciuto molto. Giusto per conoscerci. Se abitassi più vicino vi chiederei di fare la volontaria!! Un caro saluto

Libreria Sopra La Penna

Vicolo Sopra La Penna, 7
55025 Lucignana (Lucca)
Questa cooperativa di comunità è stata finanziata dalla Regione Toscana ai sensi dell'art.11 bis della legge regionale n.73/2005 (avviso pubblico approvato con DD n. 21.486 del 24 dicembre 2019)
Partita Iva 02579190469 - Numero REA LU-236735
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram